Primitivo Rosato – Cantine PaoloLeo

7,90

PUGLIA IGP

Scheda Tecnica

ZONA DI PRODUZIONE: zona rurale di Manduria e Sava, in provincia di Taranto.

UVE: rosato di primitivo

COLORE: Color rosa cerasuolo dai riflessi luminosi.

PROFUMO: All’olfatto ricorda croccanti sentori di fiori e frutti rossi come ciliegie e lamponi ad inizio maturazione.

GUSTO: Dal sorso morbido propone un calibrata freschezza che riporta ad un finale piacevole e dal frutto evidente.

VENDEMMIA: La raccolta avviene manualmente, generalmente nell’ultima decade di agosto. Alle prime ore del mattino i grappoli vengono raccolti e trasportati con particolare celerità in cantina evitando, così, il caldo afoso delle giornate salentine.

VINIFICAZIONE: Dopo la raccolta l’uva viene pigiata e sosta in una breve macerazione a freddo di 5-6 ore. L’estrazione di delicati sentori e sapori del vino rosato diventano una priorità assoluta prima della pressatura soffice. La fermentazione segue a temperatura controllata di 15-16° C.

AFFINAMENTO: 3 mesi in acciaio.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Un rosato come può esserlo il Primitivo diventa un tocco di pregiata rusticità se abbinato con le tipiche friselline del salento. I pomodorini rossi e ben maturi, conditi con del buon olio extra-vergine pugliese, esaltano l’aromaticità di un piatto semplice quanto gustoso. Crocchette di salmone e patate, verdure in pastella ed aperitivi misti sono un piacere unico dei sensi. Un buon primo piatto? Trofiette mare e monti con pomodorino, gamberetti e funghi sono l’esaltazione della cucina mediterranea.

SERVIRE A 10-12°C.

Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Primitivo Rosato – Cantine PaoloLeo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.